Home Cinema Cinema: Leo Gullotta Lettere a mia figlia

Cinema: Leo Gullotta Lettere a mia figlia

404
0
SHARE
leo_gullotta_lettere-a-mia-figlia-cortometraggio

Il bravissimo attore, Leo Gullotta in un bellissimo e struggente corto, “Lettere a mia figlia” in concorso ai David di Donatello 2017.

Leo Gullotta è straordinario protagonista di uno splendido corto girato in Campania tra Napoli e provincia con la regia di Giuseppe Alessio Nuzzo e prodotto da Pulcinella Film in collaborazione con Paradise Pictures.

La storia è quella di un uomo che ha vissuto la sua vita in gioia e allegria in famiglia con sua moglie e la bambina sino a quando rimane vittima di una malattia terribile, l’Alzheimer che lo porterà ad attraversare con i suoi cari un periodo di “dolore quasi cosciente” come lo definisce lo stesso Leo Gullotta.

In concorso ai David di Donatello 2017 Il cortometraggio in lista al Premio Penisola Sorrentina 2016 e al Punti di vista Film Festival di Cagliari, è atteso al PAN Palazzo Arti di Napoli venerdì 25 novembre dove sarà premiato come miglior cortometraggio sociale e miglior interpretazione per il settantenne attore siciliano.

La pellicola sarà presentata inoltre, sia come cortometraggio che come parte di finzione di un docufilm sull’Alzheimer girato tra Milano ed Amsterdam per far conoscere al pubblico la malattia, ma principalmente le prospettive future dal punto di vista scientifico, terapeutico e assistenziale.

Rispondi