Home Economia Commercialisti, in Italia 180mila revisori legali contro la corruzione e il malaffare

Commercialisti, in Italia 180mila revisori legali contro la corruzione e il malaffare

Lunedì alle ore 14,00 presso il Teatro Cimarosa di Aversa si terrà l’inaugurazione del corso

71
0
SHARE

AVERSA – “La crisi finanziaria ha portato allo scoperto disfunzioni non trascurabili del sistema europeo di revisione contabile. Dalle revisioni condotte appena prima, durante e dopo la crisi risultavano ‘in regola’ alcune grandi strutture finanziarie la cui solidità era invece minata da gravi debolezze strutturali.

In Italia ricordiamo gli scandali e le inchieste degli ultimi anni, Mose, Atac, Expo,  Mafia Capitale, Banca Etruria, Carife e Banca delle Marche”.

Lo ha detto Vincenzo Natale, consigliere delegato e tesoriere dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord, presieduto da Antonio Tuccillo, presentando il corso per revisori legale che si terrà presso il teatro Cimarosa di Aversa.

“Grazie alle recente normativa in materia, questa situazione è sostanzialmente cambiata: in quanto è stato definitivamente chiarito il ruolo dei revisori e sono state introdotte norme più severe per questo settore, che hanno rafforzato l’indipendenza del revisore e diversificato l’offerta in un mercato al momento fortemente concentrato.

Si è creato un mercato unico dei servizi di revisione legale  – ha aggiunto Natale -, che consente ai revisori abilitati di esercitare la professione in uno Stato membro, di esercitarla liberamente e senza difficoltà in tutta Europa.

Tutte queste misure nell’insieme, stanno migliorando la qualità delle revisioni legali condotte nell’UE e hanno ristabilito la fiducia nei bilanci sottoposti a revisione, in particolare quelli di banche, assicurazioni e grandi società quotate in borsa, rappresentando senza dubbio un’arma ed un deterrente contro la corruzione e il malaffare”.

All’incontro interverranno Raffaele D’Alessio (professore ordinario presso l’Università degli Studi di Salerno); Raffaele Marcello (Consigliere nazionale dei commercialisti con delega alla revisione legale), Roberto Coccia, Sergio Moricone e Paolo Mauriello (Odcec Napoli); Domenico Caiazza e Vincenzo Cardo (Odcec Napoli Nord).

Rispondi