Home Cronaca De Luca sblocco delle assunzioni nella Pubblica Amministrazione

De Luca sblocco delle assunzioni nella Pubblica Amministrazione

380
0
SHARE
De Luca

De Luca sblocco delle assunzione nella Pubblica Amministrazione. L’intervento del presidente del Movimento unitario Giornalisti, Mimmo Falco

mimmo-falcoLa proposta formulata dal Governatore della Campania Vincenzo De Luca, circa lo sblocco delle assunzione nella Pubblica Amministrazione, lanciata nel corso dell’Assemblea Nazionale sul Mezzogiorno, merita attenzione e sostegno da parte di chi ha responsabilità istituzionali di Governo.

Il Presidente De Luca, ha affrontato un tema delicatissimo fortemente sentito nell’opinione pubblica. Non si tratta di “populismo 2.0” egli ha preso atto di una paralisi che ha caratterizzato la Pubblica Amministrazione nel nostro Paese da circa quarant’anni. La “provocazione” formulata da De Luca, si basa su una serie di elementi e considerazioni che sono incontrovertibili: l’età media dei pubblici dipendenti, il reale fabbisogno occupazionale, e la fortissima disoccupazione che ormai è trasversale e va dai giovani senza specifiche esperienze scolastico-lavorative  ai laureati e specializzati. De Luca quindi, pone una serie di interrogativi, che investono anche la tenuta sociale dell’Italia ed in particolare del Mezzogiorno. Proponendo, una serie d’interventi per  rilanciare le politiche attive del lavoro. Lo fa a modo suo, senza preamboli e fronzoli, va al cuore del problema, accantona le visioni di partito o di parte, e pone con forza la questione. De Luca non si ferma alle apparenze, ma va alla sostanza del problema, che può essere così sintetizzato: o si sbloccano le  assunzioni nella P.A. o ci sarà  una crisi strutturale del sistema Italia. Le prime previsioni, indicano nella possibilità di far entrare nel mondo del lavoro circa 200 mila nuovi lavoratori. Le coperture finanziari ci sono, malgrado la stolta volontà frenante della burocrazia europea.

Poi a sostegno della tesi del Governatore della Campania De Luca, vi è un precedente legislativo, voluto dall’On. Tina Anselmi, che con la legge 285 del 1 giugno 1977, sblocco le assunzioni nella Pubblica Amministrazione immettendo forze nuove . Quindi a nostro avviso, la proposta De Luca deve trovare ampi consenso, al di là dell’appartenenza  partitica. perchè è giunta l’ora di rilanciare il Paese, di rimettere al centro la funzionalità della P.A: di ridare la speranza di un futuro ai giovani. Ed oggi quando parliamo di giovani, ci riferiamo anche a quanti sono nato nel 1977 (data di promulgazione della 285) ed ancora sono in attesa di trovare un lavoro. Il Governatore De Luca, ha posto  un problema  serio, auguriamoci che venga ascoltato.

Mimmo Falco Presidente del Movimento Unitario Giornalisti

Rispondi