Home Economia Giustizia, Moretta: “Le nuove figure professionali sono opportunità per i giovani”

Giustizia, Moretta: “Le nuove figure professionali sono opportunità per i giovani”

Sessa: Il nostro obiettivo è illustrare il ruolo dei nuovi commissari

99
0
SHARE

NAPOLI – “La volontà politico-parlamentare è di costituire nuove figure professionali in grado di svolgere il ruolo di ausiliari dei giudici. È un settore che può creare nuove opportunità di lavoro soprattutto per i giovani professionisti, che hanno la facoltà di specializzarsi in segmenti che, a breve termine, saranno di grande rilevanza economica.

I commercialisti hanno le caratteristiche giuridico-economiche per rispondere con competenza ed efficacia alle esigenze del mercato e sono pronti a servire nel migliore dei modi il proprio Paese”.

Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, aprendo il convegno “Nuove figure professionali, profili a confronto”, promosso dalla commissione Diritto penale dell’economia.

“Il nostro principale obiettivo – ha evidenziato Arcangelo Sessa, consigliere delegato dell’Odcec Napoli – è illustrare nei minimi dettagli il ruolo svolto dal commissario giudiziale designato dall’Anac; dal commissario straordinario ai sensi della 231/01 (complementare a quella di commissario Anac) e infine dell’amministratore giudiziario, in sede penale, sempre più utilizzato in occasione dei sequestri effettuati dalla magistratura nei confronti della criminalità organizzata”.

Pierluca Bevilacqua, presidente della Commissione di Studio Diritto Penale dell’Economia, ha sottolineato che il commissario Anac è una nuova professionale, che ha debuttato nel 2015 con i primi commissariamenti.

Sarà compito dell’Ordine contribuire alla formazione degli iscritti attraverso focus specifici. Ma anche le altre due figure sono alla ribalta, abbiamo bisogno di creare un mercato dal basso senza aspettare che l’offerta arrivi a noi”.

Rispondi