Home Calcio La Napoli Bianco(Sva)nera: Basta un goal di Mandzukic

La Napoli Bianco(Sva)nera: Basta un goal di Mandzukic

68
0
SHARE
SHANGHAI, CHINA - AUGUST 08: Mario Mandzukic of Juventus FC in celebrates a goal during the Italian Super Cup final football match between Juventus and Lazio at Shanghai Stadium on August 8, 2015 in Shanghai, China. (Photo by Lintao Zhang/Getty Images)

Vincere partite del genere avrebbe fatto esultare Trapattoni perché “gli scudetti si vincono esattamente così”. In effetti, contro un avversario che ha chiuso implacabilmente tutte le linee di passaggio, questa vittoria vale tantissimo. Si può discutere a lungo se il totale inaridimento delle fonti di gioco della Juve sia merito dei viola o demerito dei bianconeri, ma il dato di fatto è che la Juve si è trovata a giocare una partita “rognosa” e l’ha vinta senza mai consentire ai Viola di tirare in porta. Ecco perché questa è una vittoria infinitamente più importante di una che si ottiene in goleada dove si gioca sul velluto e tutto diventa facile. Si tenga sempre conto che nei turni infrasettimanali di campionato non si vedrà mai una Juve brillante poiché il ricorso al turnover sarà sempre massiccio e ciò inevitabilmente produrrà effetti negativi sul piano del gioco. Stasera ad esempio, non ha giocato Pjanic che quest anno è di gran lunga il giocatore più importante della Juve e la manovra ne ha risentito anche se Bentancur è stato il migliore, sempre ordinato e con grande personalità; ma certe geometrie con il bosniaco sono consolidate mentre l’uruguagio è un giocatore totalmente diverso. Stasera ad esempio sono venute meno le combinazioni tra gli esterni di difesa e centrocampo perché mancavano Alex Sandro e Liechtsteiner con cui viene naturale trovare certe spaziature con Mandzukic e Cuadrado, geometrie che invece latitano quando ci sono Asamoah e Sturaro. Altra nota negativa, la serata di scarsa vena di Dybala e per questo motivo la vittoria contro la Fiorentina  vale oro. La Juve ha amplissimi margini di miglioramento ma nel frattempo, pur non riuscendo a dispiegare nemmeno il 60% della sua forza, vince e soffre solo per brevi tratti delle sue gare.

Pagelle

Il migliore della Juventus: Bentancur (7,5) giocate, passione e personalità

Il peggiore della Juventus: Higuain (5) fuori dal coro, irriconoscibile

Il migliore della Fiorentina: Sportiello (7) molto bene nelle uscite, nel secondo tempo salva dal secondo goal

Il peggiore della Fiorentina: Thereau (4,5) completamente fuori dal contesto

 

Gino Svanera

Rispondi