Home Calcio La Napoli Bianco(Sva)nera: una gioia per tempo

La Napoli Bianco(Sva)nera: una gioia per tempo

71
0
SHARE

Un goal per tempo di Paulo Dybala ha regolato l’Udinese e condotto la Juventus alla undicesima vittoria consecutiva in campionato. Al primo minuto una incursione dell’Udinese con Jankto che si invola verso la porta sembrava far andare la partita verso tutte altre prospettive ma alla fine non è andata così. Chiellini ha deciso di frenare fallosamente il giocatore friulano, e di prendersi il cartellino giallo. Chiamasi (mirabile) lettura della situazione che ha consentito alla Juve, presa per mano da un Dybala straordinario di dominare la partita e di esprimere una eccellente cifra di gioco, in ossequio al suo tipo di calcio che sebbene non rubi l’occhio  è spaventosamente essenziale. Ancora una volta, intelligente turn over di Allegri che cambia sei uomini rispetto a Wembley e due su tre in mezzo al campo concedendo un turno di riposo a Pjanic e Matudi. È stato facile? Tutt’altro, ma sono state la qualità, la solidità, l’esperienza che lo hanno determinato. Nel 1997 la Juve euromondiale di Marcello Lippi, dopo aver vinto 6-1 a Milano ed avere incantato il mondo ad Amsterdam nella semifinale di Champions, prese tre goal in casa proprio dall’Udinese, rimasta in 10 dopo 3 minuti di gioco. Perciò, anche quella di oggi è stata un’impresa!

 

Pagelle di Juventus Udinese

Il migliore della Juventus: DYBALA (7.5) in grandissima forma e due splendidi goal

Il peggiore della Juventus: ASAMOAH (6) perde qualche pallone di troppo

Il migliore dell’Udinese: WIDMER (6) vince spesso l’uno contro uno con Asamoah.

Il peggiore dell’Udinese: ANGELLA (4) un disastro, causa la punizione/goal di Dybala, causa il rigore sbagliato da Higuain e guida male la difesa

 

GINO SVANERA

Rispondi