Home Calcio La Napoli Bianco(Sva)nera: Una sconfitta tanto annunciata quanto meritata

La Napoli Bianco(Sva)nera: Una sconfitta tanto annunciata quanto meritata

76
0
SHARE

Era quasi annunciato che la Juve potesse lasciarci le penne a Roma nella terzultima partita di campionato. Questo perché questo match per la Roma valeva tantissimo e per la Juve era un fastidioso appuntamento per di più incastrato tra la semifinale di Champions League e la finale di Coppa Italia. Benissimo ha fatto dunque Allegri a fare copiosamente turnover, così come tra l’altro ha fatto la Lazio il giorno prima. E forse per la Juventus è addirittura un bene non avere vinto lo scudetto prima di giocare tra tre giorni una finale. Eppure, nel primo tempo i bianconeri hanno giocato sontuosamente, disponendosi con un 4-3-3 che diventava 4-5-1 in fase di non possesso, non concedendo mai la profondità alla Roma e tenendo saldamente in mano la partita. Nella ripresa viceversa, la squadra è praticamente “rimasta negli spogliatoi”, calando vistosamente psicologicamente e fisicamente e inoltre la Roma ha cominciato a giocare duro e allora, qualcuno ha “tirato indietro la gamba” e così sono stati persi tutti i duelli in mezzo al campo. Trattasi della classica partita tatticamente ingiudicabile nel senso che la differenza l’ha fatta la voglia feroce di una squadra di vincere e la rilassatezza dell’altra che è rientrata dagli spogliatoi per onor di firma.

La pagelle di Roma Juventus
Il migliore della Juventus: Dybala (6,5) quando entra con le sue incursioni, la Juve dimostra di voler e poter cambiare passo.
Il peggiore della Juventus: Cuadrado (5) completamente fuori forma.
Il migliore della Roma: Nainggolan (7,5) con forza ed orgoglio supera anche i problemi fisici che lo avevano tenuto in dubbio fino a cinque minuti prima dell’inizio della partita.
Il peggiore della Roma: Perotti (6) a disagio nel suo nuovo ruolo.

Gino Svanera

Rispondi