Home Calcio La Napoli Bianco(Sva)nera: Una vittoria che vale….al Cuadrado

La Napoli Bianco(Sva)nera: Una vittoria che vale….al Cuadrado

81
0
SHARE

Una guerra tattica, una battaglia psicologica al cospetto del miglior Milan degli ultimi 7 anni, squadra che ha entusiasmo, gamba ed eccellenti linee di gioco e che è messa ottimamente in campo da un signor allenatore. Ci è voluto il coinvolgimento dell’intera straordinaria rosa della Juve per venire a capo di una partita maledettamente difficile con il contributo di uno scienziato prestato al mestiere di allenatore che, con spaventosa lucidità, ha cambiato tre volte sistema di gioco e lo ha fatto sempre nel momento più opportuno. Partito a 3 per pareggiare i duelli sulle due fasce (quello che non riuscì a Doha un anno e mezzo fa), la Juve non riusciva a trovare i due attaccanti e a dare ampiezza alla manovra e allora dentro prima Douglas Costa e poi Cuadrado, il giocatore che più si è migliorato da quando indossa la maglia bianconera. É vero che c’è stata la traversa di Chalanoglu, ma nella ripresa la Juve ha comandato emotivamente la partita nonostante qualche errore di troppo in fase di appoggio, ed ha vinto da grandissima squadra. Recuperati i due punti persi a Ferrara, i bianconeri volano a +4 sul Napoli.

 

 

Pagelle di Juventus Milan

 

Il migliore della Juventus

Khedira (7) Dopo una prima frazione in ombra, cresce tantissimo e prima offre l’assist a Cuadrado per il goal del vantaggio, poi chiude la partita.

 

Il peggiore della Juventus

Asamoah (5.5) Soffre le sovrapposizioni di Calabria e Suso, non ha la solita precisione in fase di uscita.

 

Il migliore del Milan

Bonucci (6.5)  L’Allianz Stadium lo fischia pesantemente, soprattutto all’inizio della partita, e lui risponde con una prestazione di personalità, il goal e la sua classica esultanza.
Il peggiore del Milan

Montolivo (5.5) Pessimo l’impatto del centrocampista rossonero, ammonito e tanti errori in impostazione.

 

 

Gino Svanera

Rispondi