Home Benessere La sigaretta elettronica è più sicura della tradizionale? Ecco la risposta della...

La sigaretta elettronica è più sicura della tradizionale? Ecco la risposta della scienza

314
0
SHARE

La domanda è lecita ed è riproponibile a più livelli. Sono tanti a chiederselo e le informazioni sono spesso deviate a chi ha interesse a sviluppare l’uno o l’altro concetto.

Dal campo scientifico però arrivano ancora evidenze di come e quanto le sigarette elettroniche (se vuoi approfondire) siano meno dannose rispetto alle più conosciute bionde. Oggetto della valutazione è stato il rischio di cancro ai polmoni proposto dal gruppo del prof. Mauro Scungio, coordinatore del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Cassino.

I risultati prodotti hanno dimostrato che il rischio di cancro al polmone associato all’utilizzo della sigaretta elettronica è 50 mila volte inferiore a quello della sigaretta tradizionale.

E’ lo stesso prof. Scungio a dichiarare: “Non si può che la sigaretta elettronica non è cancerogena ma queste sostanze sono presenti in quantità talmente piccole che sono davvero trascurabili. Il rischio di insorgenza di tumore per la sigaretta elettronica, così come calcolato dal modello matematico, è dovuto alla presenza di composti quali in cadmio, nickel e nitrosammine (NNN e NNK), sostanze classificate come cancerogene certe (appartenenti alle sostanze del Gruppo 1 definito dalla IARC). La presenza di tali sostanze nei vapori prodotti dalla sigaretta elettronica è stata riscontrata in diversi studi ed è riportata in diverse pubblicazioni scientifiche. In particolare, pare che la presenza di nickel e cadmio sia imputabile all’elettronica di tali dispositivi (in particolar modo all’interazione tra il liquido e l’elemento scaldante, per la presenza delle saldature tra i componenti). La presenza delle nitrosammine, invece, è stata riscontrata solo nei liquidi contenenti nicotina”

Gli autori concludono che: “Seppur si tratta di una stima da modello matematico  si stabilisce un rischio per cancro al polmone circa 50.000 volte più basso rispetto all’utilizzo di sigarette convenzionali”.

Quindi la sigaretta elettronica (guarda qui se sei interessato) si conferma uno strumento più sicuro rispetto alle sigarette tradizionali il cui utilizzo sarebbe utile per allontanarsi dal fumo senza smettere di fumare con una maggiore safety.

Rispondi