Home News Le pagelle di Napoli – Juventus: Rafael inoperoso, Insigne che magie, Hamsik...

Le pagelle di Napoli – Juventus: Rafael inoperoso, Insigne che magie, Hamsik alla terza non sbaglia!

76
0
SHARE

Rafael s.v.: praticamente inoperoso, forse poteva essere più reattivo sul tiro di Khedira

Hysaj 6: un po’ in difficoltà su Mandzukic soffre il confronto soprattutto fisicamente ma, col passar del tempo gli prende le misure, lottando come un leone

Albiol 6: orchestra una difesa con una linea altissima e chiude in raddoppio ora su Mandzukic, ora su Higuain.

Koulibaly 6: tiene bene Higuain che riesce a superarlo soltanto in un paio di occasioni. Per il resto difende altissimo rendendo difficile la fase offensiva della Juventus

Strinic 6: si propone maggiormente rispetto al compagno sulla fascia opposta e mantiene ordinatamente la posizione (dal 78’ Ghoulam s.v.: soltanto pochi muniti per lui)

Allan 6: recupera tanti palloni e fa ripartire l’azione con grande lena, pressa molto alto ed offre il solito contributo difensivo (dal 67’ Zielinski s.v.:bene quando passa sulla corsia sinistra dopo l’uscita di Hamsik ma la partita aveva ormai poco da dire dopo il pareggio)

Jorginho 6: gran pressing e buon metronomo di centrocampo ma passaggi troppo elementari per soprendere la forte retroguardia juventina

Hamsik 6,5: due occasioni sui suoi piedi nel primo tempo con la sua specialità, il tiro da fuori di controbalzo, entrambi sbagliati. Si riprende la scena quando Mertens lo mette da solo davanti a Buffon (dal 73’ Rog s.v.: poco tempo per mettersi in mostra tiene bene la posizione)

Callejon 6: si propone con un paio di tagli alle spalle dei difensori bianconeri ma va in difficoltà con Hysaj a tenere Mandzukic

Mertens 6,5: accelera nella retroguardia avversaria mettendo grande pressione ed offre un gran pallone per Hamsik che lo mette da solo davanti al portiere. Sfortunato sul rimpallo in anticipo su Buffon

Insigne 6,5: la solita azione a lanciare Callejon e lavoro a tutto campo anche a difesa. Troppo nervoso si fa ammonire per proteste inutili ma poi delizia il San Paolo con una serpentina che fa ballare tutta la retroguardia bianconera con un tiro a giro che finisce di poco a lato

Sarri 6,5: gioca con un pressing altissimo e non cambia la fisionomia anche quando sembra avere difficoltà a sfondare il muro bianconero. Alla fine ci riesce e conquista un più che meritato pareggio

Rispondi