Home Calcio Lega Pro Juve Stabia sconfitta in casa dal Lecce

Lega Pro Juve Stabia sconfitta in casa dal Lecce

179
0
SHARE
Lega Pro Juve Stabia sconfitta in casa dal Lecce.

Lega Pro Juve Stabia sconfitta in casa dal Lecce.

Il Punto di Armando Paulillo

Domenica amara per la Juve Stabia di Gaetano Fontana, battuta in casa dal Lecce per 2 a 3, in un match spettacolare, forse il più entusiasmante di tutto il campionato di Lega Pro. Il Lecce, dunque, si prende la copertina nel girone C di Lega Pro. I giallorossi hanno vinto in rimonta il big match contro la  Juve Stabia, ex capolista solitaria. In svantaggio di due gol fino a mezz’ora dalla fine, i salentini sono riusciti a ribaltare la situazione grazie ai gol di Pacilli, Tsonev e Caturano sul filo di lana. Anche il Foggia è tornato al successo grazie ad una  rete di Sarno che è bastata per piegare   il Catanzaro.

Ora  classifica del girone C di Lega Pro vede al comando ben tre formazioni, Juve Stabia, Lecce e Foggia  con 29 punti. Sotto di tre punti c’è il Matera, incappato in una giornata no, sconfitta  1-0 per mano della Fidelis Andria.  Vincono e convincono Unicusano Fondi, Cosenza, Virtus Villafranca e Casertana. Finisce 2-2 lo sconto salvezza Reggina-Taranto, solo 1-1 tra Vibonese e Melfi, mentre il derby siciliano Akragas-Messina si chiude senza gol.

Tornando al big match di Castellammare  diventa impossibile quantificare la delusione in casa gialloblù  dopo la sconfitta con il Lecce. A tentare di analizzare la gara senza farsi prendere dallo sconforto è Yaya Kanoute, autore della rete del momentaneo 1-0 in favore della Juve Stabia.  Ecco le sue dichiarazioni:

“Abbiamo disputato la classica partita dai due volti, siamo calati dopo un buon primo tempo in cui ci siamo portati sul doppio vantaggio. Il rammarico è d’obbligo, tanto più che questa rappresentava la prima nostra partita al cospetto di un Menti quasi gremito. Abbiamo commesso degli errori su cui lavorare sodo in settimana, starà a noi seguire alla lettera le indicazioni del mister per non ripeterli. Nella ripresa si è visto una squadra forse  un po’ troppo leziosa. Siamo stati meno determinati, probabilmente siamo rientrati in campo con la convinzione di aver chiuso la partita  e di dover solo gestire il risultato ma non avevamo fatto i conti con l’avversario”.

Rispondi