Home Attualità L’ultimo saluto a Davide Astori.

L’ultimo saluto a Davide Astori.

438
0
SHARE

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha proclamato il lutto cittadino: sugli edifici pubblici la bandiera è a mezz’asta e anche i mezzi di trasporto pubblico ricordano il capitano della Viola. La Fiorentina e il mondo del calcio italiano hanno dato l’ultimo saluto a Davide Astori, il calciatore 31enne morto improvvisamente il 4 marzo a causa di un malore mentre si trovava in ritiro con la squadra a Udine. I funerali si sono svolti nella basilica di Santa Croce gremita (dentro e fuori) dai tanti amici e tifosi che hanno voluto rendere omaggio al capitano della squadra viola. I pulcini della Fiorentina tutti disposti uno accanto all’altro hanno accolto la bara di Astori. Un lunghissimo applauso all’arrivo del feretro, sventolano le bandiere viola e i tifosi urlano «Grazie capitano». Il fratello Marco in chiesa ha preso la parola, tra le lacrime, rivolgendo il pensiero proprio alla compagna di Astori Francesca e alla piccola Vittoria, la figlia di due anni del giocatore: «Grazie a tutti. In questi giorni ci avete dimostrato quanto bene ci volete. Sarò breve come lo eri tu. Un abbraccio alla Franci e a Vichi, a Bruno, a mamma e papà. Grazie, Davide». «Ti prometto che sarò breve come piacerebbe a te – ha detto anche il compagno di squadra Milan Badelj, parlando di lui al tempo presente – Il tuo nome in ebraico significa amato, eletto, Davide tu sei semplice, diretto, pragmatico. Con il tuo sguardo profondo riesci a entrare nel cuore delle persone e rimanerci. Hai sempre parlato con il cuore tenendoci uniti. Per noi sei la luce».Dopo la cerimonia, la salma del calciatore sarà trasferita a San Pellegrino Terme, il paese dove è cresciuto e dove vivono i genitori, entrambi originari di Dossena. L’arrivo è previsto nel pomeriggio.

Rispondi