Home Economia Marciani: la Regione Campania investe sulle libere professioni

Marciani: la Regione Campania investe sulle libere professioni

L'assessore regionale alla Formazione interviene alla conclusione del primo progetto in Italia a sostegno dei tirocini, coordinato dall’Università Luigi Vanvitelli: “NewPro, Professionisti si diventa“

99
0
SHARE

NAPOLI – “Per la prima volta la Regione Campania ha voluto investire sui professionisti, valorizzando e finanziando percorsi formativi che già durante il corso di studi all’università potessero orientare i ragazzi e avvicinarli alle libere professioni. Un progetto innovativo, una sperimentazione che ha dato ottimi risultati”. Lo ha detto Chiara Marciani, assessore alla Formazione e alle Pari Opportunità della Regione Campania all’evento conclusivo del progetto “NewPro: Professionisti si diventa” che si è svolto oggi nell’Aula Magna della Scuola Politecnica delle Scienze di Base di Aversa.

NewPro ha registrato il coinvolgimento di oltre 100 ragazzi interessati a intraprendere un percorso nella libera professione e lo svolgimento di 35 tirocini retribuiti della durata di 6 mesi.

“Il progetto New Pro ha avuto una grande importanza per noi”, ha detto il Rettore dell’Università Vanvitelli, Giuseppe Paolisso. “I nostri studenti hanno potuto fare una straordinaria esperienza lavorativa, retribuita e di alto spessore che ha consolidato le loro conoscenze. Ma anche il rapporto creato tra Ordini e Associazioni di professionisti e l’Ateneo ha un grande valore che sottolinea la necessità di un dialogo continuo tra queste realtà, fondamentale per crescita personale e professionale dei giovani universitari. Questa esperienza – ha aggiunto – rappresenta, più di ogni altra cosa, la testimonianza di quanto la Vanvitelli sta facendo per facilitare il più possibile l’inserimento dei nostri studenti nel mondo del lavoro”.

Il progetto NewPro è stato finanziato dalla Regione Campania attraverso una misura che per la prima volta in Italia è intervenuta a sostegno di tirocini nelle libere professioni ed è stato realizzato in partnership con 10 fra Ordini e Associazioni di professionisti.

Fra le attività a corollario del progetto di tirocinio più di 100 giovani under 26 hanno avuto l’opportunità di seguire circa 200 ore di orientamento, fra sessioni in aula di CV check, coaching e simulazioni di colloqui di Assessment.

Le sessioni di orientamento sono state affidate ad Emblema, la Fondazione leader in Italia nell’ideazione di progetti di orientamento al lavoro e promotrice della Borsa del Placement.

35 giovani, superate le selezioni, hanno avuto l’opportunità di svolgere i 6 mesi di tirocinio retribuito e avvicinarsi quindi alla professione di ingegnere, architetto, avvocato, notaio, ostetrica, commercialista, farmacista e fisico.

Inoltre, durante l’evento conclusivo, è stata presentata l’indagine conclusiva, curata dalla Fondazione

Emblema e rivolta ai 35 ragazzi che hanno svolto il tirocinio di sei mesi.

Il 100% dei ragazzi intervistati ha evidenziato come aspetto migliore del percorso disegnato dal progetto NewPro il consolidamento di aspetti pratici rispetto a nozioni teoriche, quali ad esempio lo sviluppo di softskills estremamente eterogenee, dalla acquisita flessibilità, alla gestione dello stress e alla capacità di team working.

Solo il 37% degli intervistati ha dichiarato come le competenze tecniche siano state l’insegnamento prevalente, mentre la maggior parte ha sottolineato la grande crescita personale e professionale determinata dalla partecipazione al progetto, oltre a una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie scelte.

Molto positivo anche il giudizio sugli studi universitari, dal momento che solo il 14% ritiene di non essere stato preparato a sufficienza.

Consapevolezza e crescita sono dunque il risultato preponderante emerso dalle risposte dei giovani che hanno risposto alla survey conclusiva del progetto. Creatività e tecnologia le parole emerse con forza relativamente al contributo che i i giovani desiderano dare al futuro.

Ottimo anche il riscontro sull’esperienza fatta nelle diverse professioni, dal momento che il 72% è determinato a proseguire in questo percorso.

“All’interno di NewPro abbiamo lavorato con un modello inedito ed innovativo di orientamento” ha evidenziato Tommaso Aiello, direttore generale della Fondazione Emblema. “I tirocinanti sono stati accompagnati lungo tutto il percorso e l’indagine finale certifica che gli aspetti più apprezzati riguardino la crescita personale e un approccio più consapevole al mondo del lavoro.”

A conclusione dell’evento finale di NewPro è stato presentato l’Albo dei tirocinanti, una raccolta con le schede di sintesi di tutti i partecipanti: nelle prossime settimane, l’Albo sarà inviato a tutti gli associati degli Ordini coinvolti all’interno del progetto per aumentare ulteriormente le occasioni di inserimento professionale dei ragazzi coinvolti.

Per la presentazione dei risultati e la consegna degli attestati sono intervenuti anche Nadia Barrella, Direttore del progetto NewPro; Alessandro De Donato, Coordinatore del progetto NewPro; Furio Cascetta, direttore del dipartimento di Ingegneria; Stefano Graziano, Consigliere Regionale Regione Campania.

Rispondi