Home Attualità Napoli imbiancata, condizioni meteo peggiorate.

Napoli imbiancata, condizioni meteo peggiorate.

340
0
SHARE

Si abbassa il termometro Napoli si è svegliata sotto una coltre bianca, non accadeva da oltre trent’anni. Blocco del trasporto pubblico e dei taxi, chiuso l’aeroporto di Capodichino, seri disagi per i treni ad alta velocità che verranno sensibilmente ridotti.
Le maggiori difficoltà  si registrano nella zona dei Camaldoli e nella zona degli ospedali Cotugno e Monaldi dove 20 centimetri di neve si sono posati sulle strade. Imbiancati anche il Vomero e il lungomare con la neve che continua a scendere. Il Comune è  stato costretto a chiudere le scuole: ma l’ordinanza arriva in ritardo, denunciano alcuni genitori che erano già usciti per accompagnare i figli. Chiuse anche le aule universitarie. Il Sindaco Luigi De Magistris dispone la chiusura delle scuole. L’assessorato alla scuola ha stabilito che “visto che in contrasto con le indicazioni fornite ieri dal bollettino della protezione civile e seguite finora, una copiosa nevicata imbianca la città rendendo difficoltosa la circolazione, per la tutela della comunità scolastica tutta si dispone chiusura delle scuole di ogni ordine e grado compresi i nidi“. “Seguire le indicazioni che venivano dalle previsioni meteo e dal tavolo prefettizio non è stata una scelta a cuor leggero”, ha detto l’assessore Annamaria Palmieri. ” “ma il frutto di una valutazione che tenesse in conto le necessità delle famiglie lavoratrici e del diritto all’istruzione garantito tramite il potenziamento del riscaldamento e condiviso con le scuole in tempo reale. In tale direzione andava anche la revoca da parte del prefetto dell’inibizione alla circolazione sui grandi assi viari. Oggi il quadro è totalmente cambiato e deve prevalere la necessità di tutelare l’incolumità di bambini e adulti viste le condizioni proibitive della mobilità. Siamo sicuri che questo adeguamento alle nuove e inaspettate condizioni sia un atto di responsabilità su cui non c’è da polemizzare, ci stiamo muovendo in una situazione in evoluzione, e siamo in contatto con tutti i dirigenti scolastici dalle prime ore del mattino”.
La protezione civile avvisa la cittadinanza a limitare gli spostamenti solo se strettamente necessari.

Rispondi