Home Attualità Scontro tra il leader della Lega, Matteo Salvini, e il leader del...

Scontro tra il leader della Lega, Matteo Salvini, e il leader del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio.

277
0
SHARE

ROMA –  Discordie tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio sulle ipotesi di intesa per il nuovo governo. Un botta e risposta continuo che certifica lo stallo tra le due forze politiche. Se non c’è un governo serio si torna a
votare, ha ribadito il leader della Lega a “Stasera Italia” su rete 4. Non possiamo essere l’ultima ruota del carro.Farò di tutto per dare un governo a questo Paese che chiede cambiamento. Io mi sento pronto a prendere per mano questo Paese ma solo con una maggioranza certa. Serve un accordo scritto tra centrodestra e Cinque Stelle. «Io proverò a fare il governo con Di Maio e Berlusconi – dice ancora Salvini – rispetto il voto dei Cinquestelle, però se Di Maio continua a incentrare tutto su se stesso, si capisce bene che non sono io a non voler dialogare». «Mi faccio carico di formare un nuovo governo, voglio vedere se i Cinque stelle hanno voglia di governare e cambiare il paese», ha aggiunto Salvini.
«Non ci sono altri vertici, non è che possiamo far vertici tutti i giorni. Esiste il telefono fortunatamente, nel 2018». «A Di Maio chiederò un incontro volentieri, sulla disponibilità a venirci incontro per fare – così Salvini è tornato sul tema di eventuale governo insieme al M5s – Gli italiani chiedono di “fare”. Al di là delle opposizioni o delle simpatie, facciamo qualcosa o no? Se la risposta è no, i numeri sono numeri, si torna al voto». «Escludo quindi qualsiasi tipo di accordo di governo con il Pd, che ha mal governato negli ultimi anni – ha detto ancora Salvini – Si parte della coalizione di centrodestra, che è quella più votata. Mancano dei voti, a chi li chiedo? A caso, alla gente che passeggia per strada? No, provo a dialogare sui temi con i 5 Stelle». Pronta la replica su Twitter di Luigi Di Maio leader dei Cinque Stelle, in questi giorni ha chiesto a Salvini di decidersi e di prendere una strada chiara, ribandendo il suo no a un «governo-ammucchiata» che includa Berlusconi: «C’è lo 0% di possibilità che il Movimento 5 Stelle vada al governo con Berlusconi e con l’ammucchiata di centrodestra». Poi la nuova risposta di Salvini: «Di Maio, in questo momento, mi interessa meno di zero», ha detto all’arrivo a Spilimbergo (Pordenone). Per il leader della Lega, dunque, il diaologo con i cinquestelle è praticabile. A patto però che “la smettano di opporsi e di mettersi al centro del mondo visto che sono arrivati secondi e non primi”.

Rispondi