Home Calcio Serie A Gli azzurri contro il tabù Udinese

Serie A Gli azzurri contro il tabù Udinese

158
0
SHARE
Serie A Gli azzurri contro il tabù Udinese

Serie A Gli azzurri contro il tabù Udinese.

Il Punto di Armando Paulillo

Domani pomeriggio per l’anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A, il Napoli sarà impegnato sul difficile campo di Udine. Gli azzurri tenteranno di sfatare una volta per tutte il tabù Udinese. Infatti la formazione partenopea non vince in terra friulana dal campionato 2007/08, allorquando si impose con un risultato roboante, 0 5, il punteggio finale. Per la cronaca era il primo anno dell’ era De Laurentiis del Napoli in Serie A. 

Tenendo presente  invece tutti  i precedenti  giocati a Udine, in totale 38, tra Serie A, B e Coppa Italia, si nota un netto predominio dei padroni di casa che hanno vinto in 14 occasioni contro le sole 5 vittorie degli azzurri, mentre le gare nulle sono 19. Ovviamente anche i gol realizzati vedono l’ Udinese in grande vantaggio, per 60 a 42. L’ultimo successo dei friulani è ancora impresso nella mente dei tifosi azzurri che proprio a Udine, nello scorso torneo, videro svanire ogni speranza di gloria, dopo la sconfitta per 3 a 1, nella famosa partita dell’ espulsione di Higuain. Per concludere le statistiche relative a questa sfida vediamo che l’ ultimo pareggio risale al campionato 2013/14: 1 a 1 il risultato finale in virtù delle reti di Callejon e Fernandez. 

Riguardo la formazione che scenderà in campo, Sarri sarà condizionato dalle tante indisponibilità;  Gabbiadini, non è stato neanche convocato visto che non ha smaltito ancora l’infortunio, mentre Callejon è affetto da un attacco influenzale, per cui è molto dubbia la sua presenza.  In difesa tornerà finalmente al suo posto Albiol nel ruolo di centrale in coppia con Koulibaly,mentre sulle corsie esterne Hisay e molto probabilmente Ghoulam, in vantaggio su Strinic.

A centrocampo spazio per Hamsik, Allan e Diawara. Novità, infine,   in attacco dove dovrebbe trovar posto Giaccherini, per la prima volta dall’inizio, in luogo del febbricitante Callejon, sulla fascia destra,  con Insigne sulla fascia opposta e Mertens punta centrale. Dal canto suo il tecnico dell’Udinese, Delneri confermerà il 4-3-3 a specchio con gli azzurri, con il tridente offensivo formato da De Paul,  Zapata  e Thereau.

 

Rispondi