Home News Sorprende l’ex moglie con il prete, botte e insulti, sacerdote sospeso.

Sorprende l’ex moglie con il prete, botte e insulti, sacerdote sospeso.

122
0
SHARE

La storia d’amore fra un sacerdote quarantenne e una sua parrocchiana coetanea (madre di due figli) è stata scoperta dal marito separato. L’ex ha seguito la consorte e l’ha affrontata mentre era appartata in auto con il religioso nel parcheggio di un centro commerciale alla periferia di Cremona.
L’ex marito si è avvicinato alla macchina, ha aperto la portiera e ha sorpreso lei e il sacerdote che si scambiavano effusioni. Ne è nato un diverbio dai toni molto accesi. Dalle accuse e dagli insulti, si è passati alle mani. L’intervento dei carabinieri della compagnia di Cremona ha riportato la situazione alla calma.
Subito dopo l’ex marito si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale maggiore di Cremona dove è stato medicato. Gli è stata riconosciuta una prognosi di guarigione di una settimana. Sinora non ha sporto denuncia ma ha contattato la diocesi di appartenenza del prete chiedendo provvedimenti nei suoi confronti. Il vescovo ne ha stabilito l’allontanamento dalla parrocchia. Non è escluso che il sacerdote, di origine africana, venga rimpatriato.
Secondo quanto riferito dagli inquirenti, da qualche tempo l’uomo tormentava l’ex moglie. Cercava di capire se avesse intrecciato una nuova relazione e con chi. La seguiva e la tempestava di telefonate. Infastidita e intimorita da tanta insistenza, la donna aveva segnalato il comportamento dell’uomo alle forze dell’ordine. Non aveva sporto denuncia, ma la sua segnalazione aveva fatto scattare un ammonimento perché smettesse. Si tratta di un provvedimento disciplinare previsto dalla legge 38 del 2009 a tutela delle potenziali vittime che segnalano episodi di persecuzione che delineano il reato di stalking.

Rispondi