Home Cronaca Sperlonga, 13enne morta risucchiata da un bocchettone della piscina.

Sperlonga, 13enne morta risucchiata da un bocchettone della piscina.

182
0
SHARE

Non ce l’ha fatta la ragazza di 13 anni di Frosinone che ieri è stata aspirata dal bocchettone della piscina al “Virgilio Grand Hotel” di Sperlonga. Sara Francesca Basso era in vacanza con i genitori ed era residente a Morolo.
A quanto ricostruito, intorno alle 17 di ieri, la 13enne si è tuffata per farsi un bagno quando è stata aspirata da un bocchettone ampio circa 20 centimetri che si trova sul fondo della piscina. Vedendola in difficoltà, alcune persone l’hanno aiutata riuscendo a portarla fuori dall’acqua ma Sara aveva già bevuto tantissima acqua.
La ragazza, soccorsa in gravi condizioni, è deceduta nella notte in ospedale. Sul caso indagano ora i carabinieri della compagnia di Sperlonga e del reparto operativo di Latina. Sentiti i responsabili dell’albergo e gli addetti alla manutenzione della piscina per capire se ci siano sistemi di sicurezza nella vasca e perché non siano entrati in funzione. L’area della piscina è stata posta sotto sequestro. La salma della ragazzina è a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha disposto l’autopsia per chiarire se Sara possa avere avuto un malore prima di annegare.

Rispondi