Home Economia Sport e professioni, Moretta: con nuova legge i commercialisti scendono in campo

Sport e professioni, Moretta: con nuova legge i commercialisti scendono in campo

Al forum promosso a Napoli sono intervenuti Marco Befera, Andrea Mancino, Fernando Marotta e Massimo Cierro

192
0
SHARE

 

NAPOLI – “La nuova legge di bilancio ha introdotto nello sport la figura delle società lucrative, che dà la possibilità di fare impresa con lo sport, senza perdere la vocazione dilettantistica. Diventa così centrale il ruolo dei commercialisti, che scendono in campo – per usare un gergo sportivo – al fianco di tutte le parti in causa.

Lavoreremo al fianco di associazioni che diventeranno società a tutti gli effetti, con figure specializzate al loro interno. E saremo protagonisti anche per supportare la ristrutturazione degli impianti sportivi con i crediti di imposta previsti dalla legge”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli, nel corso del convegno “Novità fiscali, sistema di controllo e vigilanza nel settore sportivo”.

“La città di Napoli nel 2019 ospiterà le Universiadi – ha sottolineato Arcangelo Sessa, consigliere delegato dell’Odcec partenopeo – e anche i professionisti saranno pronti a contribuire concretamente ai tavoli operativi per le numerose attività che si inseriranno nel contesto cittadino per trasformare l’evento sportivo anche un business per le imprese della Campania”.

“La legge di bilancio prevede grosse novità come ad esempio lo stanziamento di un fondo per la maternità delle donne atlete, che così sono riconosciute come donne lavoratrici. Maggiore attenzione – ha evidenziato Marilena Nasti, presidente Commissione Sport – è stata concentrata verso i giovani extracomunitari che avranno la possibilità di tesserarsi anche senza il permesso di soggiorno e novità fiscali. Un pacchetto corposo previsto dal ministro Lotti che cambia totalmente la visione su questo settore”.

Marco Befera, responsabile dell’Ufficio vigilanza del Coni, ha rimarcato: “Il tema del cambiamento nel mondo dello sport va visto da molti punti di vista. Il Coni ad oggi partecipa ai tavoli internazionali per comprendere l’orientamento degli altri Paesi in questo ambito”.

Mentre secondo Andrea Mancino, presidente Commissione fiscale Coni, “c’è bisogno di nuovi investimenti perché fare sport è bellissimo ma è necessario avere figure adeguate. Con questa legge finalmente abbiamo anche ottenuto un chiarimento sui compensi dei collaboratori e sulla loro copertura previdenziale: un passo importante che però deve avere un seguito”.

Al convegno, moderato da Mario Diana, hanno partecipato, Vincenzo Alliegro (presidente nazionale revisori dei conti Fipe-Coni), Fabrizio Buonocore (Vicepresidente Commissione sport), Fernando Marotta (Agenzia delle Entrate Campania, controlli fiscali) e alcuni atleti e dirigenti delle realtà sportive napoletane.

Nel corso dell’incontro l’ex campione napoletano Massimo Cierro ha annunciato che verrà organizzato il primo torneo di tennis a Napoli per i commercialisti.

Rispondi