Home Cultura Un anno dopo: “L’osservatore esistenziale”.

Un anno dopo: “L’osservatore esistenziale”.

1106
0
SHARE

“L’Osservatore Esistenziale” è il libro di Ciro Barbato, edito da Schiavone Milano, presentato il 3 Maggio 2017. L’autore Ciro Barbato nato a Napoli è Direttore d’orchestra, pianista e compositore ma anche docente in alta formazione artistica in Italia e all’estero. Una vita interamente vissuta tra  musica e curiosità per le “realtà” spirituali, la filosofia, la Fisica quantistica, ogni forma d’arte e cultura ma anche di tenace avversità nei confronti di ogni dogma e costruzione religiosa, di idee politiche, di formalità e convenzioni che considera da società decadente. Il libro frutto di esperienze dell’autore, realizzate sull’ osservare, propone una vera e propria strategia di lavoro innovativa nella vita quotidiana basata proprio sull’osservazione. “L’osservatore esistenziale” è un racconto saggio sull’esistenza e quotidianità umana , dal tempo trascorso nel centro commerciale fino alla luna che l’autore considera un ponte radio passando per le funzioni del nostro cervello fino al sentimento “Amore”, senza dimenticare lo scempio religioso, l’ Anarchia, gli ideali e le “mamme che accompagnano i figli a scuola la mattina”, definite dall’autore il più grande pericolo del mondo dopo Hiroshima, dalle 08:00 alle 08:30 del mattino. Il libro completo e ricco di spunti, che ben si presta ad accompagnare in una visione differente. Alla mia domanda:” perché un musicista ha scritto un libro”? Barbato mi ha risposto:“la mia ignoranza mi diverte”.                   Barbato continua: “L’osservatore esistenziale” è un “risvegliato” dal sonno di una vita formale già “prescritta” da qualcuno…e qualcun altro. Osservando la propria quotidianità nelle piccole e grandi cose, che si può trovare un luogo “altro” dove vivificare il nostro io, alimentarlo con la fonte pura del “cercare” senza tralasciare un pizzico di irriverente e cinica ironia, filosofia, e leggero approfondimento scientifico, come del resto andrebbe presa la vita stessa”.  “L’osservatore esistenziale” è un vero riferimento nella propria formazione, rafforzando la consapevolezza. “L’osservatore esistenziale” non è un oggetto inerte ma un’esperienza che fa vivere e arricchisce il lettore, genera domande, suggerisce risposte, offre spunti di riflessione. L’autore Ciro Barbato ha scritto un libro diverso, differente, è riuscito a compiere la più grande magia della lettura: l’osservare. Quindi non galleggiamo nella nostra esistenza andiamo alla ricerca della nostra interiorità, del nostro io.

Rispondi