Sponsor by

10 Stati Membri della Ue hanno pubblicato un documento a sostegno dell’energia nucleare, sottolineando il ruolo che, a loro dire, svolgerebbe contro il riscaldamento globale. Il testo, firmato da Francia, Romania, Repubblica Ceca, Finlandia, Slovacchia, Croazia, Slovenia, Bulgaria, Polonia e Ungheria, sottolinea inoltre che il nucleare, contribuendo all’indipendenza energetica, proteggerebbe “i consumatori europei dalla volatilità dei prezzi”. Secondo tali paesi per vincere la battaglia contro il clima quindi bisognerebbe dare più spazio al nucleare. Firmato dal ministro dell’Economia, Bruno Le Maire, e dal viceministro con delega all’Industria, Agne’s Pannier-Runacher, in base testo si sostiene anche che il nucleare «contribuisce in modo decisivo all’indipendenza delle nostre fonti di produzione di energia ed elettricità». Oltre alla Francia, che nella primavera scorsa aveva protestato contro l’orientamento di Bruxelles di non inserire il nucleare tra le fonti pulite, adesso c’è stato il sostegno anche di altri 9 paesi europei.

Sponsor by