Sponsor by

Sembrerebbe essere finito nei guai Massimiliano Allegri, infatti secondo il quotidiano La Verità, gli  uffici antiriciclaggio della Banca d’Italia, hanno ricevuto diverse segnalazioni di operazioni sospette riguardanti il tecnico della Juventus e legate al mondo del gioco d’azzardo e delle scommesse. Gli accertamenti in corso riguardano in particolare alcuni versamenti effettuati sul conto corrente di Allegri da parte di una società maltese sotto inchiesta per truffa aggravata, evasione e rapporti con la ‘ndrangheta. Si tratta in tutto di sette bonifici, ricevuti dall’allenatore tra il 2018 e il 2021, per un totale di 161.000 euro. A questi vanno aggiunti altrettanti versamenti, per un totale di ulteriori 168.000 euro, provenienti da una società slovena che gestisce hotel e casinò, e 140.000 euro riconducibili invece a una banca privata di Monte Carlo. E’ presto tuttavia per puntare il dito contro l’allenatore toscano, anche perché al momento si tratta solo di segnalazioni che andrebbero accertate e inoltre quei soldi potrebbero derivare da vincite legali.  Allegri ha replicato alle indiscrezioni in merito a un suo coinvolgimento nelle indagini sulle scommesse e il gioco d’azzardo. “Mi dichiaro con assoluta fermezza del tutto estraneo a qualsiasi attività illecita o irregolare e, tanto meno, a qualsiasi operazione violativa della normativa sull’antiriciclaggio”, ha detto.

Sponsor by