Sponsor by

Da oggi l’app Dov’è su Iphone, Mac e Ipad permette di aggiungere alla rete Find My di Apple anche accessori prodotti da terzi. Nel lontano 2010 apple annunciava Trova il mio iPhone, l’app che permetteva di conoscere la posizione del proprio smarthpone, ed eventualmente di cancellare i contenuti da remoto nel caso in cui il telefono fosse nelle mani di un malintenzionato.
Nel 2019 Apple ha lanciato, “dov’è”: l’app che, attualmente è disponibile su Mac, Iphone e iPad, e permette di localizzare dispositivi Apple smarriti con la possibilità di seguirli sulla mappa. Dov’è funziona anche con i MacBook portatili e privi di connettività. Da oggi si possono tracciare anche oggetti non apple. Questa è la grande novità annunciata oggi da Apple con un aggiornamento dell’App Dov’è è infatti possibile localizzare i dispositivi di terze parti All’interno dell’app Dov’è si possono aggiungere una serie di prodotti certificati dal Find My Network Accessory Program. Nei prossimi mesi il numero di dispositivi verrà ampliato e apple spiega che tanti altri partner sono pronti ad aggiungere ai loro device la funzionalità apple find my. Al momento la localizzazione funziona usando il bluetooth ma apple ha rilasciato anche la bozza per i produttori di chip per poter realizzare componenti capaci di interagire con il sistema Ultra Wideband disponibile sugli ultimi modelli di Iphone. Questo sistema è costruito nel rispetto della privacy ed è quindi anonimo e sicuro. I dispositivi compatibili con la Find My Network di apple saranno facili da identificare e chiunque potrà verificare se un prodotto che gli viene regalato è associato ad un account e quindi può essere localizzato.

Sponsor by