due-emme banner

Arkadiusz Milik già in palestra, il polacco vuol bruciare le tappe.

Il pensiero di Armando Paulillo

L’ attaccante del Napoli, Arkadiusz Milik,  ha fretta di recuperare, conta i giorni e le ore che lo separano dal suo ritorno in campo, previsto per il nuovo anno. L’infortunio al crociato subito con la nazionale polacca gli ha negato  la prima parte di stagione, ma il giocatore  sta tentando un  recupero lampo, in particolare dopo i risultati negativi dei suoi compagni di squadra.

Milik era già in palestra appena terminato il ciclo di terapia.  Quindici giorni dopo l’infortunio il giocatore azzurro è un passo  avanti rispetto alle previsioni.  Ora questa situazione rende realistiche le possibilità di vederlo in campo per metà gennaio, a tre mesi e mezzo esatti  da Polonia-Danimarca. Il suo procuratore, nei giorni scorsi, aveva annunciato che il suo assistito era molto precoce nei tempi di recupero ma nessuno  ci aveva creduto.

Arkadiusz Milik ha ostentato in questi giorni una grande forza di reazione, il suo istinto gli diceva  di non mollare e lui gli ha obbedito alla perfezione. L’attaccante ex Ajax, a mio modesto avviso, stupirà tutti, il suo recupero avverrà presto, molto presto rispetto ai tempi soliti richiesti da un infortunio del genere, mi sbaglierò, ma lo sento. Ho grande fiducia in questo ragazzo che sicuramente farà le fortune del Napoli. In fondo i referti dei medici hanno fin da subito detto che il ginocchio di Milik era pulito, infatti non vi erano frammenti ed il menisco non dava eccessivi problemi. Dunque si sapeva che questo avrebbe facilitato la guarigione. Il forte carattere del giovane calciatore e la grande voglia di ritornare a giocare il più presto possibile faranno il resto. Dopo Natale il centravanti polacco tornerà ad allenarsi col gruppo del Napoli, statene certi!