due-emme banner

Si contano almeno 11 morti e 32 feriti rimasti coinvolti nella sparatoria avvenuta in una scuola del Kazan, in Russia. Secondo i media locali sarebbero state due persone ad attaccare l’istituto: un adolescente sarebbe stato fermato dalla polizia mentre la seconda persona sarebbe stata uccisa dalle forze dell’ordine. Nell’istituto ci sarebbe stata anche un’esplosione. La polizia infatti, secondo le indiscrezioni, inizialmente avrebbe cercato di isolare uno dei due attentatori nel tentativo di arrestarlo, ma evidentemente non è stato possibile tanto da indurre le forze dell’ordine ad ucciderlo. Addirittura, secondo le fonti, molti ragazzi si sarebbero buttati dalle finestre del 3° piano dell’edificio, nel tentativo di sfuggire alla sparatoria.