Sponsor by

Il primo giorno in cui si ufficializza la candidatura di Catello Maresca come sindaco di Napoli già si intuisce la linea politico ideologica e il conseguente futuro del centro destra a Napoli. La prima cosa che ha voluto chiarire questa mattina il sostituto Procuratore di Napoli, un minuto dopo aver avuto dal Csm l’ok all’aspettativa per fini elettorali, è stata che lui vuole essere espressione di un progetto puramente civico. Nella sua prima dichiarazione da politico puro, non ha fatto cenno ai partiti, Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia, con i quali pure si confronta da settimane e che, l’altro giorno, l’hanno indicato come loro candidato sindaco a Napoli. Come se non esistessero. Tuttavia dai vertici della destra invece, non si parla d’altro, tanto che  Matteo Salvini, quindi, letta la prima dichiarazione di Maresca candidato, si è affrettato a mostrare un grandissimo entusiasmo. E a dire: “Se Maresca si candida a Napoli, io ne sono strafelice”. “E’ uno dei magistrati anticamorra più in gamba che io abbia conosciuto sia da ministro che in altra veste”. La risposta del candidato sindaco non tarda affatto ad arrivare, come un fulmine a ciel sereno, ribattendo alla dichiarazione del numero 1 della Lega, dice: «Deve venire qui a dire che questa è una città straordinaria e che investirà su questo territorio insieme al suo partito e al governo» e continua «Mi piacerebbe portarlo a Napoli a rimangiarsi tutto quello che ha detto sui napoletani, a dire che questa è una città straordinaria e che vorrebbe investire su questa città, lui, il suo partito e tutto il Governo». Nella lunga intervista rilasciata per Il Mattino, Salvini a volta replica:  «Le scuse per dei cori da stadio volgari e irrispettosi le ho fatte più volte, ma soprattutto ho risposto aiutando Napoli coi fatti. Ricordo che, quando ero al ministero dell’Interno, in provincia di Napoli erano arrivati 1,43 milioni di euro per la videosorveglianza, 4,21 milioni di euro per 53 comuni sotto i 20.000 abitanti, 6,7 milioni di euro di Fondi per la sicurezza urbana».

Sponsor by