Sponsor by

Il Napoli dopo la vittoria contro il Sassuolo vuole ripetersi in Europa contro il Bratislava “partita speciale per me” dice il Capitano azzurro, “Domani saro’ faccia a faccia contro il club dove ho trascorso due anni bellissimi, cominciando il mio percorso verso il grande calcio”.
Cosi’ Marek Hamsik presenta la partita di domani sera a Bratislava dove, con il suo Napoli, affrontera’ lo Slovan nella seconda giornata di Europa Lague.
Il capitano avrà dalla sua parte anche un po’ di tifoseria polacca, visto che circa 50 persone tra amici e parenti sono in arrivo da Banska Bystrica, la citta’ sulle rive del fiume Hron, dove e’ nato Marek: “verranno i miei parenti ma anche un gruppo di amici piu’ stretti”.
Dopo la vittoria in casa del Sassuolo, con cui ha festeggiato le 250 partite in A con il Napoli, Hamsik vuole infilare il secondo successo di fila, per la prima volta in stagione: “La vittoria di domenica – ha detto – ci da’ tre punti di cui avevamo davvero bisogno. Siamo contenti anche se sappiamo che il gioco puo’ ancora migliorare.
Hamsik ha iniziato a giocare con lo Slovan all’eta’ di 14 anni: “Col senno di poi posso dire che e’ stata la decisione perfetta per la mia carriera. Sono entrato nelle nazionali giovanili, ho vinto il titolo e non dimentichero’ mai il primo gol segnato di testa con lo Slovan nel 2004. Una rete da segnare giovedi’? Ora sono un giocatore del Napoli e voglio vincere ogni partita. Non importa chi segnera’, per me conta la vittoria della squadra”.

Sponsor by