Sponsor by

“Ero andata a prendere mia figlia all’asilo — ha riferito in lacrime la mamma— eravamo appena uscite, quando la nostra auto è stata bloccata. Hanno preso la bimba, lei urlava ma l’hanno a caricata su un’altra auto e sono scappati”. Questo il racconto della madre di Elena Del Pozzo, trovata morta questa mattina. La madre, dopo gli interrogatori, ha condotto i carabinieri al corpo della bambina. Aveva raccontato che Elena era stata rapita da 3 uomini fuori dall’asilo, ma questo racconto era solo una montatura, poichè ad uccidere la piccola Elena è stata proprio sua madre.
Martina Patti, 23 anni, avrebbe confessato l’uccisione della figlia, di cui il giorno prima aveva denunciato il sequestro da parte di tre uomini. Il padre della piccola Elena, Alessandro Nicodemo Del Pozzo, di 24 anni, giunto sul luogo del ritrovamento del corpo della figlia è scoppiato in lacrime. Era stato arrestato per rapina nel 2020, ma poi assolto. I due genitori non stavano insieme da tempo. Il ritrovamento è stato possibile grazie a pressioni esercitate durante gli interrogatori da parte degli investigatori. Il sindaco: “Sono sconvolto. Appresa la notizia sono scoppiato in un pianto a dirotto. E’ una notizia di una drammaticità unica che non avremmo mai voluto apprendere”, ha detto il sindaco di Mascalucia, Enzo Magra, appresa la notizia del ritrovamento del cadavere della piccola Elena.

Sponsor by