due-emme banner

Arriva l’ok dal parlamento per i certificati che faciliteranno la libera circolazione in Europa a partire da questa estate. Il premier italiano Draghi ha ufficializzato che il documento sarà pronto da metà giugno.
La commissione per le libertà civili dell’europarlamento ha dato l’ok all’accordo fra alle istituzioni Europee con 52 si, 23 no e 3 astenuti. Il documento attesta l’avvenuta vaccinazione, oppure la guarigione dal Covid-19, o ancora la negatività ad un tampone.
Il certificato, come garantito sarà gratuito e accessibile a tutti gli Europei.
La tecnologia utilizzata sarà quella del QR code, nel quale è registrato il certificato da caricare sul proprio smartphone e la firma digitale rilasciata dall’autorità nazionale che serve a garantire la validità della vaccinazione o del test. Il pass è pensato per essere chiaro, leggibile e considerato valido anche a distanza da enti e autorità nazionali diverse.
In Italia si sta lavorando alla piattaforma nazionale nella quale saranno contenuti i dati dei certificati. A lavoro, la società Sogei, società controllata dal ministero della Salute e dell’Economia. La piattaforma garantirà l’interoperabilità proprio con il Certificato Vaccinale Europeo. Vittorio Colao, il ministro per l’innovazione tecnologica e la transazione digitale ha dichiarato che la versione digitale si potrà scaricare anche sulle applicazioni IO e Immuni.
Il documento, potrà essere rilasciato anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino e sarà valido dal quindicesimo giorno dopo l’inoculazione.
Chi ha ottenuto il Green pass a livello nazionale può spostarsi tra regioni di colore diverso, partecipare ad eventi, così come cerimonie, fiere, congressi e convegni. Non è ancora previsto, ma non si esclude che questa autorizzazione venga estesa anche per l’ingresso in sale gioco, bingo e casinò, così come in discoteca.
Il green pass in Italia viene rilasciato dalla struttura sanitaria o dal servizio sanitario regionale di competenza. Anche i medici di base e i pediatri possono rilasciare il Green Pass.
Il green pass ha validità di 9 mesi, nel caso di rilascio post vaccinale.