due-emme banner

Purtroppo non trova pace l’India, attaccata prima dal Covid in modo più incisivo che in altri stati, causando migliaia di morti, ora si ci mette il ciclone Tauktae, il più forte dal 1998. Sono già 127 le persone disperse in mare, mentre le onde alte più di 3 metri hanno già causato diverse morti. Migliaia sono le persone costrette ad evacuare i propri villaggi e questo desta preoccupazione in relazione a possibili nuovi focolai a causa dei disordini. Sono in corso i soccorsi per le evacuazioni e il Governo Indiano è stato dunque costretto ad interrompere la campagna vaccinale. Solo a Mumbai sono stati effettuati spostamenti per circa 580 pazienti affetti da Covid e questo potrebbe certamente causare nuove infezioni e peggiore la situazione, tragica già così com’è.