Sponsor by

Nella 7a giornata di Serie A, tra le squadre che si affronteranno oggi, sicuramente una delle sfide più avvincenti è quella tra Bologna-Lazio. Stando alle quote è abbastanza sbilancato verso i romani. Va detto che il colpaccio della banda di Sarri vale comunque una quota ragionevole, sintomo che i bookmaker tengono molto da conto le fatiche e gli acciacchi che i laziali hanno subito nella gara europea della settimana.

A seguire, alle ore 15, si affronteranno Verona-Spezia Calcio. Sulla carta le due squadre dovrebbero essere abbastanza equilibrate, ma a quanto pare i signori dei pronostici non sono d’accordo, dando per favoriti i veronesi.  I gialloblu sono in serie positiva, è vero, ma subiscono ancora troppi gol per dirsi tranquilli nel battere una compagine mai doma.

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Günter, Magnani; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Kalinic. Allenatore: Tudor. A disposizione: Pandur, Sutalo, Cancellieri, Casale, Cetin, Ceccherini, Veloso, Hongla, Bessa, Lasagna, Simeone, Ragusa. Indisponibili: Frabotta, Ruegg, Veloso. Squalificati: -.

SPEZIA (4-3-3): Zoet; Amian, Nikolaou, Hristov, S. Bastoni; Ferrer, Bourabia, Sala; Gyasi, Nzola, Salcedo. Allenatore: Thiago Motta. A disposizione: Provedel, Zovko, Kiwior, Bertola, Sher, Kovalenko, Strelec, Podgoreanu, Antiste, Manaj, Verde. Indisponibili: Leo Sena, Colley, Agudelo, Erlic, Reca, Maggiore. Squalificati: -.

Sempre alle 15, ci sarà anche la sfida tra Sampdoria-Udinese.  I blucerchiati hanno già incontrato nel loro percorso Milan, Inter, Napoli e Juventus: ovvio che il bilancio delle prime sei gare non poteva che essere negativo. Ad ogni modo, la squadra di Roberto D’Aversa ha tentato di limitare i danni: un solo punto conquistato su dodici a disposizione nelle sfide. Gli altri quattro, invece, sono arrivati grazie al  3-0 sul campo del neopromosso Empoli ed al pareggio a reti bianche di Reggio Emilia contro il Sassuolo. A partire da questo turno potrebbe quindi iniziare un campionato diverso per il Doria. Attenzione però all’Udinese, reduce da una sconfitta “ingiusta”,  che avrebbe meritato di uscire con almeno un punto ed evitare dunque la terza sconfitta di fila dopo quelle con Napoli e Roma.

Sponsor by