Sponsor by

Ad annunciarne la morte un comunicato del Vaticano. Joseph Ratzinger noto come Benedetto XVI si spegne oggi all’età di 95 anni. Si tratta del papa più longevo della storia. Lunedì 2 gennaio, il suo corpo sarà nella Basilica di San Pietro in Vaticano per dare la possibilità ai fedeli di un ultimo saluto.

Era molto malato da tempo e le sue condizioni si stavano aggravando, lo aveva lasciato intuire Papa Francesco quando il 28 dicembre 2022 aveva richiamato i fedeli alla preghiera esortandoli ad orare per il suo predecessore. “Vorrei chiedere a tutti voi una preghiera speciale per il Papa emerito Benedetto, che nel silenzio sta sostenendo la Chiesa. Ricordarlo, è molto ammalato, chiedendo al Signore che lo consoli, che lo sostenga in questa testimonianza di amore alla Chiesa, fino alla fine”, queste le sue parole. Le condizioni del Papa Emerito si sono aggravate già nei giorni precedenti al Natale, quando ha iniziato ad accusare in particolare problemi respiratori ed oggi l’annuncio della morte, avvenuta alle ore 9:34, è stato dato dal direttore della Sala stampa della Santa Sede, Matteo Bruni.

Proveniente da una famiglia di agricoltori della bassa Baviera, Joseph Ratzinger è nato a Marktl, in Germania il 16 Aprile 1927. Il padre era gendarme e la madre cuoca d’albergo. Gli anni della sua adolescenza non furono semplici in quanto attraversati dalle barbarie della Seconda Guerra Mondiale. Nel 1941, seppur contro il suo volere, dovette iscriversi alla gioventù hitleriana e nel 1944 fu arruolato come personale di supporto nell’aviazione, ma non andò mai al fronte né partecipò ad altri combattimenti. Terminata la guerra si focalizzò sulla sua carriera ecclesiastica studiando dapprima alla Scuola superiore di filosofia e teologia di Frisinga e all’Università di Monaco negli anni tra il 1946 e ill 1951. il 29 giugno del 1951 venne ordinato Sacerdote. Nel 1953 si laureò in Teologia e ottenne l’abilitazione per l’insegnamento diventando così professore all’Università di Monaco di Baviera. Nel 1977 divenne arcivescovo di Monaco e Frisinga, e pochi mesi dopo fu nominato cardinale da Papa Paolo VI. Nel 1981 Papa Giovanni Paolo II, lo nominò prefetto della Congregazione per la dottrina della fede e infine nel 2005 proprio a seguito della morte di Karol Wojtila fu eletto lui stesso Papa, scegliendo il nome di Benedetto XVI, 265° pontefice della storia della Chiesa Cattolica Romana. Il suo pontificato durerà fino al 2013, anno in cui annuncerà le dimissioni per via delle sue condizioni di salute: è il primo Pontefice a farlo in età contemporanea. L’ultimo ritiro risaliva al Medioevo (1294) a opera di Celestino V.

Sponsor by