Sponsor by

La copertura nazionale del 5G richiederà ancora tanti anni, ma tutti i principali operatori italiani offrono ai loro utenti il segnale 5g. Serviranno due fattori per diffonderlo di più: l’abbassamento del costo di uno smartphone compatibile e una copertura omogenea. Il primo si sta concretizzando. Per quanto riguarda la copertura della rete invece le frequenze non saranno disponibili prima del 2022, cioè quando la banda 700, sarà liberata dalle trasmissioni televisive che passeranno al segnale DVB-T2. Inoltre, la diffusione è stata anche rallentata dall’opposizione di molti comuni che hanno emanato ordinanze per vietare l’istallazione di antenne 5G sul proprio territorio, giustificando questa scelta con la preoccupazione per la salute dei cittadini. Oggi in tanti comuni gli operatori non possono ancora installare le antenne e sono impegnati nelle dispute legali con le singole amministrazioni. Tutti i principali operatori italiani propongono ai propri utenti un segnale 5G ma non in tutte le città. Fastweb, ad esempio, ha accesso alla rete 5G in alcune aree di Milano, Bologna, Roma e Napoli. Iliad invece in zone come Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Como, Ferrara, Firenze, Genova, La Spezia, Latina, Messina, Padova, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Torino, Verona e Vicenza. Tim invece ha attivo il 5G a Milano, Roma, Torino, Firenze, Napoli, Ferrara, Bologna, Genova, Sanremo, Brescia e Monza. A oggi sono coperte alcune località turistiche come Cortina d’Ampezzo, Livigno, e Selva di Val Gardena.  Il 5G di Vodafone è disponibile a Roma, Milano (coperta al 90%), Torino, Bologna, Napoli. L’operatore copre inoltre alcune aree di Assago, Bollate, Bresso, Carugate, Cassina de’ Pecchi, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cusano Milanino, Garbagnate Milanese, Lainate, Legnano, Melegnano, Novate Milanese, Opera, Parabiago, Pessano con Bornago, Pioltello, Rho, Rozzano, San Donato Milanese, San Giorgio su Legnano, San Giuliano Milanese, Sedriano, Segrate, Senago, Sesto San Giovanni, Solaro e Trezzano sul Naviglio. La rete 5G di WindTre è quella più estesa e copre i capoluoghi e i territori provinciali (cioè la sostanziale totalità della provincia) di Agrigento, Ancona, Aosta, Arezzo, Ascoli Piceno, Avellino, Bari, Belluno, Benevento, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Catania, Chieti, Cosenza, Crotone, Cuneo, Fermo, Ferrara, Firenze, Foggia, Forli’-Cesena, Frosinone, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, La Spezia, Latina, Lecco, Mantova, Matera, Nuoro, Padova, Palermo, Perugia, Pesaro – Urbino, Pescara, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Ravenna, Rimini, Rovigo, Salerno, Sassari, Savona, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni, Torino, Trento, Treviso, Udine, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Verona e Vicenza.

Inoltre, la rete 5G di WindTre è disponibile ad Alessandria, Andria, Lucca, Modena, Pavia, Trani e Trapani

Sponsor by