Sponsor by

Sentenza choc a Donetsk: due “mercenari” britannici e un marocchino sentenziati a morte. Decisione della Bce sull’aumento dei tassi: spread alle stelle. Draghi a vita? Von der Leyen a Roma

Sentenza choc nella autoproclamata Repubblica di Donetsk da parte di una “Corte Suprema”. Sono stati condannati a morte tre “mercenari”: due cittadini britannici e un marocchino che combattevano insieme all’esercito ucraino. Per l’esecuzione della pena, hanno spiegato le agenzie di stampa russe che hanno dato la notizia, ci vorrrà un mese. Si spera ci sia dunque il tempo per una trattativa e per uno scambio di prigionieri. Il Tribunale di Kiev aveva condannato all’ergastolo, nei giorni scorsi, il soldato russo 21enne che aveva ucciso un civile disarmato. Il Manifesto ospita l’opinione di Daniele Archibugi che si è occupato della Corte Penale internazionale dell’Aja. Corte che in questi giorni ha celebrato i vent’anni della sua esistenza. Si potrà mai avere una giustizia equa e non una vendetta per i crimini di guerra? Senza dimenticare che il primo crimine di guerra è la guerra stessa.

Sponsor by