due-emme banner

Questo è il messaggio rivolto ai più giovani nella campagna lanciata dal Ministro della salute francese con manifesti nelle strade principali e post sui vari social network.
«Abbracciarsi, festeggiare, viaggiare, ritrovarsi in famiglia… Ogni #vaccinazione è la vita che riprende. Non aspettare più. Vacciniamoci», ripetono ancora i manifesti francesi.
Le immagini sono evocative e promettono baci, abbracci, serate con gli amici in discoteca con una sola condizione: proteggere sé stessi e gli altri grazie al vaccino.
La campagna parla di “effetti desiderabili” per contrastare la paura degli “effetti avversi” innescati da alcuni vaccini.
Le paure e timori che in Francia e in altre parti del mondo hanno portato ad un rallentamento della campagna vaccinale possono portare ad un ennesimo aumento di contagi, vista la progressiva espansione della variante Delta.
Per ora il 50,6 per cento dei francesi ha ricevuto la prima dose, il 34,5 risulta completamente vaccinato.
La percentuale per raggiungere l’immunità è ancora lontana, intanto però dal 9 luglio dovrebbero riaprire le discoteche.
Di seguito alcune immagini della campagna vaccinale: