due-emme banner

A distanza di quasi un mese, diventa virale il video che ritrai la cattura di Khasha Zwan, il comico afghano rapito e subito dopo torturato e sgozzato. Zwan, infatti, con la sua comicità ha sempre mostrato il suo disaccordo contro il regime dei talebani, mettendone in evidenza la crudeltà e l’ingiustizia. Sorride, nel video fatto con lo smartphone, come ha sempre fatto in questi ultimi frame che lo ritraggono ancora vivo. Perché è un comico e perché oltre a ridere dei suoi aguzzini ride anche della morte a cui sta andando incontro. Nel video, si vede il comico che parla, e l’uomo alla sua sinistra crolla in una risata, mentre l’uomo a destra che riprendeva con lo smartphone, evidentemente infastidito, inizia a schiaffeggiarlo. Zwan è stato trovato in campagna, sgozzato e torturato. I talebani, in un primo momento, hanno negato la responsabilità della sua morte, poi, dopo la diffusione di questo video, hanno rivendicato l’uccisione di un comico colpevole di aver deriso il sacro potere talibani.