Sponsor by

Un vero fenomeno, un numero uno sia artisticamente che dal punto di vista umano. Stiamo parlando di Jorit Ciro Cerullo, in arte Jorit, nato a Napoli il 24 novembre 1990.

Un grande artista specializzato in arte da strada, attivo principalmente a Napoli. Nei suoi dipinti c’è un profondo realismo accompagnato da forti messaggi di natura sociale.  Ricordiamo il San Gennaro, il Maradona e tanti occhi impressi su diversi muri del capoluogo partenopeo.

Jorit ha incominciato a farsi conoscere a partire dal 2005 attraverso una serie di graffiti eseguiti a Napoli, nella periferia nord e nel centro storico. I primi lavori, pur esprimendo elementi di originalità stilistica, erano molto legati all’espressione tipica del Graffitismo tradizionale.

Ha realizzato numerosi dipinti su treni su muri illegali e ha frequentato le Yard (depositi dei treni dove i writer sono soliti dipingere in maniera illegale su di essi) di molti paesi europei.

Con il tempo pur non abbandonando mai del tutto il Graffitismo, Jorit ha incominciato a concentrarsi prevalentemente sulla raffigurazione realistica del volto umano.

Proprio in questo periodo, in piena emergenza Coronavirus, ha realizzato il volto del dottor Paolo Ascierto di cui si è parlato in questo articolo qui per quanto riguarda lo studio sul Tocilizumab realizzato dal noto scienziato di fama nazionale e qui per le polemiche successivamente derivate.

Bellissima l’iniziativa che ha ideato Jorit che ha pensato di vendere all’asta il quadro e devolvere tutti i proventi a favore dell’Istituto Pascale Di Napoli con versamento diretto sul conto dedicato (IT86 I 03069 03568 10000 03000 08) e per l’altra metà alla #RegioneLombardia (IT76 P030 6909 7901 0000 0300 089). Non c’è limite di tempo per donare.

L’asta #ArtToStopCovid19 è disponibile online sul sito Blindarte sarà aperta per tutto il periodo di emergenza.

® Riproduzione riservata. Ne è consentito un uso parziale previa citazione corretta della fonte.

Sponsor by