Sponsor by

Aumentano i focolai della variante Delta e in Italia frena il calo dei contagi.
I medici: “Vaccinare gli adolescenti prima dell’inizio delle scuole”. Burioni: “Si prenda velocemente in considerazione l’obbligo vaccinale per tutti o si rischia grosso”. Miozzo: “Occorre ragionare sull’obbligo di vaccino per personale scolastico e studenti”.
Continua la campagna vaccinale 3.601.939 finora le dosi somministrate, 20.097.184 gli italiani che hanno completato le due dosi di vaccinazione.
Figliuolo, per quanto riguarda i vaccini afferma: “Non ci saranno ritardi”.
L’Oms dichiara che c’è stato un aumento dei contagi dovuto sopratutto a viaggi e spostamenti, in Africa: “Pronta terza ondata senza precedenti”. UK, dal 19 luglio non ci sarà più all’obbligo di mascherine al chiuso a prescindere dai contagi. In Brasile, 27 mila casi e oltre 800 morti.
Nino Cartabellotta (Gimbe), intervistato da Radio Cusano Campus: “La Variante Delta porterà aumento dei contagi ma con tracciamento, sequenziamento e vaccinazione dei fragili non aumenteranno ricoveri e decessi. Accelerare con le seconde dosi. Over 60 non vaccinati? Serve la chiamata attiva per fugare i loro dubbi, anche la curva vaccinale 50-59 si sta appiattendo. Scuola? Se non si interviene in questi mesi estivi le problematiche saranno le stesse dell’anno scorso, a maggior ragione la vaccinazione è un’arma che dovrebbe essere utilizzata. Terapie anti covid? Diffidare da proposte terapeutiche che ad oggi non sono validate”.

Sponsor by