Sponsor by

Immaginate i pirati e i loro tesori sepolti nei nostri mari, le avventure che vediamo spesso nei film fantastici con rotte mozzafiato e splendidi Corsari.

E bene si un tesoro è stato realmente ritrovato sul letto del Mediterraneo, circa duemila monete d’ore conservate dalle acque per almeno 1000 anni.

La clamorosa scoperta è stata fatta da quattro sub mentre facevano immersione nel mare antistante Cesarea considerato uno dei siti archeologici di epoca romana più importante di Israele.

Le monete risalgono all’epoca di Fatimidi (in arabo: فاطِميّون, Fāṭimiyyūn), il Califfato che intorno all’anno 1000 copriva gran parte del Medio Oriente, dell’Africa del Nord e della Sicilia.

Gli studiosi e la sovraintendenza della marina archeologica Israeliana ha ipotizzato che la provenienza sia di una nave naufragata in prossimità della costa, che all’epoca trasportava in Egitto il ricavo delle tasse locali o stipendi dei soldati.

Lidiana Iocco

 

Sponsor by