Sponsor by

Juventus – Napoli: Mertens sfida Higuain.

Il pensiero di Armando Paulillo

Il Napoli non può neanche godersi la vittoria sull’Empoli di ieri sera, al SanPaolo, che già, sabato si torna in campo per  il big match dell’undicesima giornata del massimo Campionato, vale a dire,  Juventus – Napoli,  per i napoletani chiamata la madre di tutte le partite. Gli azzurri, seppur non ancora tornati al top della condizione dopo il calo subito ultimamente, tenteranno di imbrigliare la capolista nella sua tana, lo Juventus Stadium, rivelatosi per il Napoli un autentico tabù.

Da quando è nato sulle ceneri del Delle Alpi,  infatti, questo nuovo  impianto, ha riservato alla compagine partenopea solo figuracce. La squadra azzurra  non è mai riuscita a portar via, neanche un punto. Solo sconfitte, cinque in altrettante gare disputate dal 2011 ad oggi, Ancora brucia la sconfitta, negli ultimi minuti scaturita dal gol di Zaza, del febbraio scorso, costata carissimo al Napoli.

Il Napoli,  pertanto è  alle prese con una sorta di vero incubo ricorrente, di maledizione, di ossessione: lo Juventus Stadium.  Sabato Mertens e compagni tenteranno per l’ ennesima volta di non uscire battuti dall’impianto torinese. Certamente la squadra,  seppur vincente, vista ieri a Fuorigrotta, non ha molte chance di portar via punti dallo Stadium, questo team,  ancora convalescente e con uomini molto stanchi, ha bisogno di tempo per guarire del tutto.

Juventus – Napoli per gli addetti ai lavori è una gara dal risultato scontato, tuttavia, è ampiamente noto che nel calcio, sicuramente non una scienza esatta, nulla è scontato.  La partita offrirà inoltre una sfida nella sfida, quella tra Higuain e Mertens; i due sono grandi amici, ma come ha precisato il belga, in campo non esistono amici. Mertens,  pertanto ha già lanciato il guanto di sfida al Pipita, nella speranza di giocargli un brutto scherzo, magari rifilargli uno schiaffo, morale si intende,  ha tenuto a chiarire il folletto azzurro, in un’ intervista. Il nuovo centravanti di Sarri è in un momento strepitoso di forma, grazie a lui, ieri il Napoli è riuscito a sbarazzarsi dell’Empoli. Anche a Torino sarà lui a guidare l’ attacco azzurro e chi sa se questa volta,  Juventus – Napoli non risulti ancora una volta un film già visto.

 

 

 

Sponsor by