Sponsor by

In un Tweet il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, scrive:
”Le prossime navi con grano ucraino sono cariche e pronte a partire. Se la Russia manterrà gli impegni assunti nell’ambito dell’iniziativa sui cereali mediata dalle Nazioni Unite, il grano raggiungerà i clienti stranieri e contribuirà a contenere i prezzi dei prodotti alimentari e a scongiurare la fame. L’Ucraina rimane impegnata a combattere l’insicurezza alimentare globale”

Zaporizhzhia, uno dei distretti residenziali dell’Ucraina meridionale è stato attaccato la notte scorsa dalle forze russe. La notizia è stata diffusa da Anatoliy Kurtiev, presidente ad interim del consiglio comunale della città su Telegram.
Il messaggio cita testualmente:
“Intorno alle 03.30, il nemico ha colpito la periferia di uno dei distretti della città durante un’allerta aerea. Sono stati registrati due colpi
Un edificio e diverse case distrutte ma non si segnalano feriti o vittime. Questo è quanto risulta dopo l’attacco russo.
Mentre sono 821 i civili evacuati nella giornata di mercoledì dalla regione di Donetsk, tra cui 185 bambini, e 49 persone a mobilità ridotta. Lo scrive sul suo canale Telegram, Iryna Vereshchuk, vice premier e ministra per il Reinserimento dei Territori Occupati dell’Ucraina.
Vereshchuk ha inoltre continuato a esortare i civili restanti, che secondo il ministero sarebbero oltre 200.000, a partire al più presto e ricordato che a causa della distruzione della rete del gas vi sarà “assenza di riscaldamento il prossimo inverno”. Secondo il bollettino dello stato maggiore dell’esercito ucraino, nel Donbass l’esercito russo “continua a premere sulle difese ucraine in direzione di Bakhmut, dove si concentrano i combattimenti più intensi, mentre cerca anche di migliorare la sua posizione in direzione di Avdiivka”.
Il dato sconcertante: dall’inizio del conflitto tra Russia ed Ucraina, la Russia ha commesso 26.465 crimini di guerra. Questo è quanto riportato da Ukrinform tramite Telegram. Inoltre, in questo periodo sono stati registrati 12.482 crimini contro la sicurezza nazionale, tra cui 8.630 violazioni dell’integrità territoriale e dell’inviolabilità dell’Ucraina e 1.512 episodi di alto tradimento. L’ufficio del Procuratore ha infatti aperto dall’inizio del conflitto 1.451 procedimenti penali per crimini contro i bambini.

Sponsor by