Sponsor by

Victoria De Angelis, la bassista dei Maneskin, che, durante un’intervista con Vanity Fair, non si è tirata indietro dal raccontare la sua sessualità e, soprattutto, la sua attrazione nei confronti delle donne. “A sei anni già non tolleravo le distinzioni tra maschile e femminile” ha spiegato la De Angelis “Ho sempre avuto idee forti su come volevo essere. Rifiutavo cose tipicamente definite da bambina, e intorno mi prendevano in giro perché andavo sullo skate, giocavo a calcio, non indossavo gonne, mi stavo dando la chance di essere come desideravo”. Nonostante le vessazioni e gli insulti quando era piccola a scuola è cresciuta ed è diventata più forte.  “Un po’ l’ho subito, ma ho avuto coraggio e oggi, grazie a quel coraggio, so che potevo rimanerci molto più ferita, o avrei rischiato di lasciare ad altri la decisione più importante: quella su di me”.  Certo, riuscire a liberarsi dalle sovrastrutture che impone la società non è stato facile, soprattutto dopo che Victoria si è sentita attratta per la prima volta da altre donneÈ stato un po’ disorientante perché non avevo mai avuto il coraggio di andare oltre le limitazioni che avevo imposto a me stessa” ha spiegato la 20enne che, oggi, è finalmente libera di amare e di vivere la propria sessualità senza alcun tabù.

Sponsor by