Sponsor by

Dopo la spettacolare doppietta nel gran premio d’Italia a Monza, la McLaren ci ha preso gusto. Lando Norris partirà in pole position ed al suo fianco la rivale Ferrari con Carlos Sainz per la prima volta tanto vanti in carriera. Terzo l’altra sorpresa, George Russell con la Williams.

A consentire un risultato tanto sorprendente è stata la pioggia. Le condizioni incerte della pista hanno rimescolato le carte eguagliando le prestazioni delle monoposto in griglia. La Mercedes dal canto suo, ha preferito non correre rischi nel fiale delle prove di qualificazione pagando con il quarto posto di Hamilton ed il settimo di Bottas settimo. Un bel problema nel gran premio dove il team tedesco avrebbe dovuto approfittare della posizione sfavorevole per la corsa al titolo con Verstappen ultimo. Hamilton questa volta può incolpare se stesso per la sua scelta di non utilizzare le gomme intermedie, mentre gli altri passavano alle slick. Difficoltà anche per Bottas che in condizioni difficili non appariva in grado di impensierire quelli davanti.

Al quinto posto il vincitore del Gran Premio di Monza che conferma quanto la McLaren sia particolarmente in forma su questa pista. Bene anche la prestazione di un pilota che sa come fare la differenza anche in condizioni limite come Fernando Alonso con l’Alpine con l’ottavo posto. Al nono Lance Stroll con l’Aston Martin. Il pilota candese ancora una volta dimostra di sentirsi particolarmente a proprio agio quando la pista è in condizioni difficili.

Chiude la top ten la prima delle RedBull quella di Sergio Perez. Max Verstappen, come anticipato, partirà ultimo a causa della sostituzione della sua power unit a seguito dell’incidente occorso alla prima variante del Gran Premio di Monza. Per la gara di domani, ci si aspetta spettacolo. La griglia di partenza inedita potrebbe regalare la vittoria ad uno degli outsider come Norris con la McLaren o magari potrebbe essere finalmente il giorno della Ferrari con Sainz. Dall’altra parte ci sarà un Lewis Hamilton aggressivo- Il campione britannico è consapevole di dover approfittare della difficoltà del rivale per il mondiale per scavalcarlo in classifica iridata.

Daniele Amore

Sponsor by