Sponsor by

Partenza alla volta di Firenze per la Lazio con l’ambizione di superare a pieni voti la sfida contro i viola: “La squadra sta dimostrando di che pasta è fatta, al di là dei risultati positivi e negativi – afferma il tecnico Stefano Pioli -. Poi ogni settimana siamo di fronte a un esame. Domani è un esame importante e cercheremo di portare a casa i tre punti. Il nostro andamento a livello di prestazione è abbastanza continuo, ma siamo alla ricerca di continuità di risultati. Sappiamo dove vogliamo arrivare e dobbiamo trovarla, la partita di domani è un’altra possibilità per andare in questa direzione”. Si spera dunque un buon piazzamento in classifica che consenta il ritorno in Europa.
“Domani sarà una partita difficile per entrambe le squadre che hanno lo stesso obiettivo – aggiunge Pioli -, anche se loro in Europa ci sono già quest’anno. Noi dobbiamo migliorare nettamente il campionato precedente. Affrontiamo una squadra forte, ma vogliamo mettere in campo attenzione e avere uno spirito battagliero.
Per l’atteso match rientrano Radu in difesa e Biglia a centrocampo, ma Pioli non potrà contare su Keita, fuori 3 settimane, né sullo squalificato Cana. Berisha andrà in panchina, mentre l’attacco sarà guidato dal serbo Djordjevic. Gli incidenti di Belgrado non hanno rovinato gli equilibri nello spogliatoio biancoceleste. “I nostri giocatori sono uniti e compatti sotto la nostra bandiera – assicura l’allenatore -. Non c’è stato bisogno del mio intervento perché sono sereni e concentrati sul nostro obiettivo”. L’Europa.

Sponsor by