Sponsor by

La variante Omicron fa aumentare i contagi in maniera molto veloce.
Oltre 7 mila voli cancellati per effetto della mancanza di personale nelle compagnie aeree, visti i tanti membri di equipaggio costretti in quarantena per avere contratto il virus o per contatti con positivi.
Le compagnie aeree più colpite sono maggiormente quelle degli Stati Uniti, in particolare Delta, United e JetBl.
Il 25 dicembre – secondo il sito Flightaware – ci sono stati più di 2.650 voli cancellati, di cui 940 legati agli Stati Uniti. Oltre 6.350 invece i voli ritardati, mentre nelle prime ore del 26 dicembre sono stati già più di 1.800 i voli cancellati nel mondo, e oltre 3.000 quelli rinviati a causa del Covid, sempre secondo Flightaware.
Il giorno del 24 dicembre sono state tracciate circa 2.400 cancellazioni.
La compagnia United airlines ha annullato circa 439 voli nel weekend di sabato e domenica: «Il picco di casi di Omicron in tutto il Paese questa settimana ha avuto un impatto diretto sui nostri equipaggi e sulle persone che gestiscono le operazioni», ha affermato la compagnia statunitense.
Il maggior numero di cancellazioni però proviene dalle compagnie cinesi.
China Eastern ha tagliato circa 540 voli, più di un quarto di quelli programmati, mentre Air China ne ha cancellato 267, quasi un quarto del totale.

Sponsor by