Sponsor by

L’Italia finisce isolata da tutta l’Europa con stop a ingressi da Svizzera, Austria e Slovenia. Spagna e Francia hanno sospeso voli e treni, ma il caso più eclatante è la chiusura del Brennero.

Il continente Europeo è il grande malato di Coronavirus e l’Italia finisce isolata. Il contagio è arrivato in tutti i 27 Paesi dell’Unione e il numero di casi aumenta in modo esponenziale, è scattata la corsa per bloccare i contatti con il nostro Paese. La decisione più clamorosa, destinata a trascinarsi dietro anche una polemica politica, è stata quella dell’Austria che ha blindato la frontiera: stop a voli, treni e immediata chiusura del Brennero. Lo stop riguarda i treni passeggeri, mentre i treni merci possono proseguire dopo il cambio del locomotore, come anche i treni passeggeri che non si fermano in Italia. Quella che secondo il cancelliere Sebastian Kurz è stata una mossa «concordata con Roma» in realtà si è rivelata una decisione unilaterale di Vienna, semplicemente notificata all’ambasciatore italiano quando era stata già presa. Una scelta che ha spiazzato anche la Commissione europea, ma non certo l’unica novità delle ultime ore. British Airways ha chiuso tutti i voli da e verso il nostro Paese, lo stesso hanno fatto in rapida successione Ryanair, WizzAir, Easyjet e la compagnia britannica low cost Jet2. Air France ha annunciato che lo farà a partire dal 14 marzo garantendo fino a quella data un solo volo per destinazione. Anche la Spagna ha deciso di sospendere da oggi i collegamenti aerei con l’Italia, come per altro hanno fatto Albania, Malta, (che hanno vietato anche le navi) e la Danimarca. La Slovenia ha seguito il modello austriaco. Controlli più rigidi per chi arriva dall’Italia anche in Svizzera dove al momento solo i lavoratori frontalieri hanno libero accesso.

Sponsor by