Sponsor by

Le nostre “Farfalle guerriere” partono male quando venerdì 16 settembre arrivano quarte in finale all-around per squadre, guadagnando poi un oro e un argento nella giornata finale di domenica 18 settembre della competizione. 

Le sei bellissime farfalle capitanate da Alessia Maurelli, sono Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea, Daniela Mogurean e Laura Paris e con una grazia ed una grinta indiscussa nel Armeec Arena di Sofia sono state impeccabili, grintose e di un’eleganza sopraffina. Le ginnaste azzurre si sono messe al collo la medaglia d’oro esibendosi per prime e mettendo ai verbali una performance impressionante per la specialità dei 5 cerchi. Una finale ancora più elettrica è stata quella dei 3 nastri e 2 palle, dove la Bulgaria si è rifatta del deludente ottavo posto nei cerchi, ribaltando la classifica della prima finale: sono le bulgare le nuove Campionesse mondiali della specialità mista, scalzando l‘Italia dal gradino più alto del podio e facendole diventare seconde. Le dichiarazione delle ragazze dopo le due medaglie sono state: “La differenza più importante rispetto a due giorni fa è stata la nostra reazione in pedana, perché oggi abbiamo fatto due buone routine ed era il nostro obiettivo”.

Le due medaglie  di squadra nella giornata conclusiva hanno portato il medagliere dell’Italia a quota cinque ori, che si aggiungono ai quattro titoli vinti dall’individualista Sofia Raffaeli, e sommati ai due bronzi delle invidualiste (Raffaeli nelle clavette e Milena Baldassarri nella palla), la spedizione azzurra chiude il torneo in cima al medagliere finale, con otto metalli complessivi (5,1,2), davanti alla Bulgaria, 6, e alla Germania, 4. Un campionato fantastico delle nostre atleta macchiato solo dal non passaggio diretto per le olimpiadi di Parigi 2024.

Sponsor by