Sponsor by

Nel bel mezzo di un turbinio di sensazioni diverse, con la qualificazione ai playoff già in tasca, con la speranza di inseguire uno dei primi quattro posti della classifica ma anche con la consapevolezza di avere poche energie, l’Olimpia va a chiudere la sua serie di trasferte ad Atene contro un Panathinaikos già fuori dai giochi. Il Pana sembra svogliato e allora l’Olimpia ha buon gioco con Tarczewski e Leday che la spingono fino al +20. Ma nella ripresa ecco palesarsi all’improvviso il calo di energia che blocca Milano: il Pana ne approfitta con Bentil ed Hezonja per rosicchiare una manciata di punti e nell’ultimo periodo con la coppia Papapetrou e Papagiannis si porta ad un possesso di distanza. E’ Hezonja a segnare il canestro del 70 pari che manda la partita al supplementare nel quale i canestri degli ex Mack e White fanno la differenza per l’86-83 finale.

Sponsor by