Sponsor by

Venerdì di prove libere della MotoGP di Malesia in programma sul circuito di Sepang. Il più veloce nella seconda sessione di prove, iniziata con 30 minuti di ritardo e disputata sul bagnato a causa di un violento acquazzone che si è abbattuto sul tracciato malese di Sepang è Jorge Lorenzo. Lo spagnolo in sella alla Yamaha M1 ha fatto segnare il tempo di 2’14″503 precedendo i connazionali Marc Marquez (2’14″745) e Dani Pedrosa (2’15″582) sulle Honda ufficiali. Quarto Andrea Dovizioso (2’16″231) sulla Ducati ufficiale, che si è piazzato davanti agli spagnoli Aleix Espargaro (2’16″374) sulla Yamaha Forward e Hector Barbera (2’16″693) su una Ducati privata. Solo quindicesimo Valentino Rossi (2’18″022) in sella alla Yamaha M1.
Jorge Lorenzo mostra grande fiducia dopo le prime due sessioni di libere: terzo al mattino, è stato il più rapido sotto la pioggia.”Dani sembra andare forte qui sull’asciutto, come sempre, ma penso che possiamo lottare per la vittoria – afferma il pilota Yamaha – Speriamo comunque di avere una gara o completamente sul bagnato o completamente sull’asciutto ma non una via di mezzo perché sarebbe difficile per tutti. Sul bagnato posso dirmi soddisfatto e felice, ho spinto forte e le sensazioni erano buone, sono stato più veloce di due secondi rispetto a tutti. Poi Marquez e Pedrosa si sono migliorati a fine sessione ma al momento sono davvero veloce. Valentino sta avendo qualche problema e questo significa che il nostro assetto sta funzionando benissimo e stavo alla grande sulla moto. Anche sull’asciutto, al mattino, mi sentivo a mio agio sin dall’inizio e ho chiuso terzo che è come un secondo posto visto che Aleix Espargarò ha montato l’extra soft”.

Sponsor by