Sponsor by

Il giovane è stato colto in flagranza di reato dai carabinieri a Pozzuoli nel mezzo di una perquisizione. Dialogava con bambini e ragazzini attraverso profili falsi.

Il 27enne incensurato è stato arrestato con il reato di pornografia minorile.
Il giovane dopo aver parlato con bambini e ragazzini sui vari social, chiedeva foto intime. La perquisizione nella sua abitazione è partita dopo la denuncia presentata dai genitori di una bambina di Palermo.

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto, il giovane ora si trova all’interno del carcere di Poggioreale.

Sponsor by